Home » Fuga damore by Rebecca Brandewyne
Fuga damore Rebecca Brandewyne

Fuga damore

Rebecca Brandewyne

Published
ISBN :
Hardcover
397 pages
Enter the sum

 About the Book 

Storm Aimée Lesconflair, la sedicenne «reginetta di cinque contee», la bellissima, un po’ altezzosa e ingenua ragazzina di New Orleans, non sapeva nulla del destino che l’attendeva in quella lontana estate afosa del 1848. Non sapeva nulla delloMoreStorm Aimée Lesconflair, la sedicenne «reginetta di cinque contee», la bellissima, un po’ altezzosa e ingenua ragazzina di New Orleans, non sapeva nulla del destino che l’attendeva in quella lontana estate afosa del 1848. Non sapeva nulla dello sterminato e selvaggio West verso cui era diretta per andare in sposa al rozzo, brutale e per lei già vecchio Gabriel North, il ricco allevatore che l’aveva vinta a carte al suo sciagurato zio. Ignorava tutto della vita. Forse per questo il destino le riserva l’incontro con un essere che, per le sue numerose identità, è uomo dalle molte vite: El Lobo per gli Occhi Pallidi, i messicani e i tejanos, che temono in lui l’implacabile pistolero- Fratello-del-lupo per i Comanches che ne venerano il coraggio- Rafael Bautista Delgados y Aguilar in un lontanissimo passato che egli per primo tiene gelosamente nascosto. Per Storm sarà semplicemente «Lupo» e, al suo fianco, l’ingenua ragazza apprenderà a poco a poco l’arte di sopravvivere in quella terra inospitale e violenta, imparerà ad amare, a difendersi, a odiare, a uccidere. Con la sua bellezza susciterà i desideri, le passioni, le voglie di molti altri uomini, oltre all’intatto amore di Lupo e all’inestinguibile smania di possesso di Gabriel North, i quali continueranno a incrociare la loro vita con la sua. E Storm dovrà continuare a difendersi da tutto e da tutti: da fuorilegge, da indiani, da giocatori di professione- dalle insidie delle aride lande desertiche, dei saloon di sordide cittadine di frontiera, della Chinatown di San Francisco- dalle trappole che il destino non risparmia di tenderle durante tutta la sua inarrestabile fuga d’amore.